Paolo Crisostomi-Studio P. Crisostomi srl
Paolo Crisostomi PDF Stampa E-mail

 

imm

 

Paolo Crisostomi, Amministratore Unico e Direttore Tecnico dello Studio P. Crisostomi S.r.l., si è diplomato presso l’Istituto Centrale per la Patologia del Libro, Ministero per i Beni Culturali e Ambientali, nel 1981 e successivamente assistente fino al 1983.

Membro dell’ “International Council of Museum” - I. C. O. M. – ITALIA - UNESCO (dal 1992) e membro del Consiglio Direttivo dal 1992 al 1998. Vice Presidente dell’Associazione Nazionale Restauratori dei Beni Librari e Archivistici  dal 1998 al 2004. L’attività professionale si è realizzata nell’ambito di diversi progetti relativi ai Beni Culturali.

ATTIVITA’ DIDATTICA

Docente a contratto dal 1992 al 2008  di “Restauro del Libro e Conservazione e Restauro del Materiale Cartaceo” presso la  Facoltà di Conservazione dei Beni Culturali, Università degli Studi della Tuscia - Viterbo; Docente a contratto dal 1999 al 2006 di “Scienza e Tecnologia  applicata alla Conservazione dei Beni Librari e Archivistici (Analisi Merceologica)” presso il Corso di Laurea in Conservazione dei Beni Culturali – Facoltà di Lettere e Filosofia – Università degli Studi di Siena sede di Arezzo; Docente a contratto dal 1992 al 2008 di “Teoria e Tecnica del restauro del libro e del documento presso il CDS in Scienze e Conservazione dei BB.CC.  – Univ. degli studi di Macerata; Docente a contratto di “Archeologia del Libro e conservazione preventiva dei documenti” dal 2008 al 2009 presso il CDS in Scienze Storiche  - Univ. degli studi di Macerata; Docente a contratto dal 2010 di “Conservazione Preventiva e Restauro del Documento” presso il Corso di Laurea in Ricerca Storica e Risorse della Memoria - Facoltà di Lettere e Filosofia - Università degli Studi di Macerata.

Docente a contratto dal 2009 al 2011 di “Chimica dell’ambiente e dei Beni Culturali” presso l’Università degli Studi di Roma “La Sapienza”.

Docente a contratto dal 2012 di “Storia e Fonti del Documento Audiovisivo” presso l’Università degli Studi di Roma “La Sapienza”.

Inoltre docente di numerosi Master Post-Universitari: “Diagnosi e Conservazione programmata dei Beni Culturali”  Master in Conservazione e  Gestione dei Beni Culturali – Università degli Studi di Macerata anni 1999/05; Corso su “Studi sul libro antico, per la formazione del bibliotecario manager impegnato nella gestione di raccolte storiche” - Università degli Studi di Siena anni 2000/05; “Problemi e aspetti di gestione conservativa in Biblioteche e Archivi”- Università degli Studi di Siena, anni 1999/05; “La Biblioteca tra tradizione e innovazioni tecnologiche” organizzato dal Centro Universitario Europeo per i Beni Culturali di Ravello, 1999-2004;

Direttore Scientifico del Master post universitario “Conservazione e valorizzazione dei Beni Culturali su supporto cartaceo e pergamenaceo” – Consorzio ARPA – M. I. U. R. – Università degli Studi “Ferdinando II”  di Napoli, 2002-2003.

Docente del corso sulla Conservazione del patrimonio librario e la progettazione di interventi di Restauro all’interno di reti bibliotecarie. Conservazione e tecniche di manutenzione dei Beni Cartacei e Pergamenacei organizzato da I. F. N. E. T.  S.r.l. per conto della Regione Toscana per le formazione continua dei Bibliotecari e Archivisti della Regione – Firenze, maggio 2004.

Docente per corso di aggiornamento professionale regionale “Il futuro della tradizione: i fondi antichi nella biblioteca pubblica” organizzato dalla Provincia di Treviso,  aprile 2005.

“Esperto in Conservazione e Restauro di Beni Archivistici e Librari” Master EsCoReAL - Università degli studi di Udine, anno 2005.

Docente per corso sul degrado dei materiali documentari, librari e delle opere su carta organizzato dalla Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia, Centro Regionale di Catalogazione e Restauro di Villa Manin, Passariano (UD), febbraio 2006.

AGGIORNAMENTO 2013

Docente a contratto nel 2013 di “Storia e Fonti del Documento Audiovisivo” presso l’Università degli Studi di Roma “La Sapienza”.

Docente a contratto nel 2013 di “Conservazione Preventiva e Restauro del Documento” presso il Corso di Laurea in Ricerca Storica e Risorse della Memoria - Facoltà di Lettere e Filosofia - Università degli Studi di Macerata.

Anno 2015-2016

Docente presso ICRPAL - Scuola di Alta Formazione. Insegnamento: Teoria e storia del restauro, corso semestrale.

Docente a contratto in "Teoria e Tecnica del Restauro 1" presso l'Università degli Studi di Urbino.

ATTIVITA’ SCIENTIFICA

Studio/Ricerca sulla Conservazione Museografica dei Beni Culturali. Progetto MUSA A. P. R. E.  S. p. a.  (Iacorossi), Roma, ai sensi dell’ Art. 15 della Legge Finanziaria 1986. Collaboratore del Progetto triennale, finanziato dal Consiglio nazionale delle Ricerche, Comitato 08, Catalogazione delle incisioni presenti nei libri figurati della Raccolta Chigiana della Biblioteca Apostolica Vaticana dal 1987 al 1989; Direttore Esecutivo del Progetto denominato “Scuola Cantiere Archeologica nel territorio del Vulci e Montalto di Castro” Legge 160/88, Ministero del Lavoro e della Previdenza Sociale, anni 1988-1995 (Fin. di 29.876 mld.); partecipazione, come rappresentante dell’ Italia, alla I Riunione   Europea  sulle   Scuole   di  Formazione  di  Artigiani, tenutasi  all’  Escorial (Madrid) dal 15 al 17 marzo 1989, a cura dell’ Istituto Nacional de Empleo, Ministero del Lavoro; Direttore e Responsabile della formazione di Conservatori e Restauratori della Biblioteca Reale e della Biblioteca Nazionale di Madrid - Ministero della Cultura della Spagna - dal 1990 al 1996; Direttore Esecutivo Progetto CA. BI. CO. Legge 84/90 Rep.487 Ministero per i Beni Culturali e Ambientali, anni 1991-1994; Responsabile per analisi e sviluppo di un prototipo di documentazione elettronica sulla Conservazione e Restauro dei Beni Culturali per l’incarico della Soprintendenza Beni Artistici e Storici di Brescia, Mantova e Cremona, Ministero per i Beni Culturali e Ambientali, dal 1991 al 1992. Supervisione scientifica nell’ambito del Progetto Restauratori Cartacei, Regione Abruzzo - Sulmona- FO. P. RI/GEPI Commessa n.403C59 Prot.n.890E, 1994, Ministero del Lavoro e della Previdenza Sociale; Direzione e Supervisione del Progetto “Euroform” a titolarità del Ministero del Lavoro e della Previdenza Sociale approvato con decisione CEE (Fondo Sociale Europeo), per Corso Biennale Internazionale su “Formazione per il Restauro e la valorizzazione dei Beni Artistici e Storici dell’Alto Lazio e della Provincia di Palencia” (Spagna), Arethusa Consorzio di Ricerca e Sviluppo S.r.l. dal 1995 al 1997. Direttore e coordinatore del Programma operativo POM n.940032/I/1 fasc.210/RR Progetto “Studio ed analisi della domanda di professionalità nel settore dei Beni Culturali”, Ministero del Lavoro e della Previdenza Sociale, A. F. Forum, CEE.dal 1997 al 1999. Responsabile, per conto del Teatro Stabile dell’Umbria, della redazione del progetto di fattibilità relativo al Centro di Documentazione dello Spettacolo da realizzare presso Palazzo Collicola di Spoleto, marzo 2000; progettazione e allestimento di un “Laboratorio della Carta” realizzato presso il Museo Nazionale della Scienza  e della Tecnica “L. da Vinci” di Milano, anno 2000; membro del Comitato Internazionale di esperti e responsabili per il restauro delle opere grafiche di Juan De Herrera per conto della Fundacion Botin e il Patrimonio Nazionale della Spagna, (progetti originali dell’ Escorial ), anno 2001 – Madrid; membro del Comitato Tecnico – Scientifico costituito con deliberazione della Giunta Regionale della Regione Umbria n. 6269 del 18.11.1998 relativamente alla progettazione di Centri di Conservazione e Restauro di Beni Culturali, da realizzarsi nelle aree terremotate, anno 2002; membro della Commissione Europea nell’ambito del Progetto Leonardo da Vinci: CON. BE. LIB. La mappa delle competenze per la conservazione preventiva dei Beni Librari su supporto tradizionale e digitale, 2003-2005.Membro del Comitato Scientifico di consulenza specifica per la programmazione e l’organizzazione dei corsi di restauro relativi al corso dedicato ai beni librari, documentari e opere su carta del Centro Regionale di Catalogazione e Restauro di Villa Manin, Passariano (UD), 2006.

Membro del Comitato scientifico nelle giornate di studi promosse dal Centro Universitario Europeo per i beni Culturali di Ravello in collaborazione con la Società Geografica Italiana, Roma, Novembre 2009 dal titolo “Le relazioni tra Italia e Cina, patrimonio di conoscenze da consolidare”; membro del Comitato scientifico nelle giornate di studi promosse dal Centro Universitario Europeo per i beni Culturali di Ravello in collaborazione con la Società Geografica Italiana, Roma, Ottobre 2011, dal titolo “Rappresentare il paesaggio, fra tradizione e innovazione”;

Responsabile, nell’ambito della Mostra “Petros Eni – Pietro è qui” promossa dalla Fabbrica di S. Pietro, Vaticano, Roma, nell’ambito delle celebrazioni per il V centenario di fondazione del massimo Tempio della Cristianità, della gestione e del monitoraggio conservativo delle opere in esposizione, Roma, 2006-2007.

Responsabile del coordinamento del progetto di analisi storico/scientifica relativo al volume manoscritto “Vaticinia Micaelis Nostradami…” – Vittorio Emanuele 307 – conservato presso la Biblioteca Nazionale Centrale di Roma per il programma televisivo History Channel, aprile 2007.

Relatore in numerosi convegni nazionali e internazionali sulle problematiche della Formazione e Conservazione di Beni Culturali, ad es.: Convegno Internazionale di studi e aggiornamento professionale: “Collezionismo, Restauro e antiquariato librario” - Fondazione Europea per la Conservazione e il Restauro dei Beni Librari, Spoleto,2000; II Conferenza Nazionale delle Biblioteche: “La Conservazione dei Beni Librari in Italia” Min. BB. AA. CC. -  Regione dell’Umbria, 2001; Convegno sulla “Conservazione, il Restauro e l’esposizione di testimonianze materiali afferenti la storia della Scienza, della Tecnologia e dell’Industria realizzato dalla Regione Lombardia e dal Museo Nazionale della Scienza e della Tecnica “L. da Vinci” di Milano, anno 2004; “Oltre il restauro: fra materiale e immateriale”, Università degli Studi di Firenze, 2006; Convegno dal tema “Impresa e imprese per la tutela del Patrimonio Culturale: le risorse umane come valore aggiunto e le relazioni tra tradizione e innovazione. Il Territorio come elemento di competitività  e aggregazione delle funzioni di specificità nell’attività produttiva” organizzato dall’Assessorato Mobilità e Ambiente del Comune di Parma e il Ministero dell’Ambiente, Parma, Maggio 2006; “Il restauro del suono”, Convegno dal tema “Il suono e l’immagine: tutela, valorizzazione e promozione dei beni audiovisivi”, Centro Universitario Europeo per i Beni Culturali di Ravello, Novembre 2006; Convegno dal tema “Metafore della navigazione: viaggi dal reale al fantastico fra musica e scrittura” organizzato dalla Biblioteca Nazionale di Napoli, Napoli, Maggio 2007; Seminario internazionale sulla legatura con una relazione dal tema “il restauro delle legature tra struttura e restituzione decorativa” presso la Real Biblioteca, Madrid, Maggio 2007; “Prevenzione, conservazione e restauro: problematiche comuni” nell’ambito del Convegno dal tema “ le mille e una cultura: scrittura e libro nel mondo greco - bizantino” Centro Universitario Europeo per i Beni Culturali di Ravello, Novembre 2007; “Conservazione e restauro delle legature: nuovi approcci teorico-metodologici” conferenza organizzata dal Centro Regionale di Catalogazione e Restauro dei Beni Culturali della Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia, Passariano, Febbraio 2008; “Conservazione e restauro dei manufatti cartacei di interesse storico artistico” organizzato dalla Direzione Regionale per i Beni Culturali e Paesaggistici del Veneto, Verona, Marzo 2009; ” il restauro del patrimonio bodoniano: il materiale fusorio” all’interno della giornata di studi promossa dal Museo Bodoniano e dalla Biblioteca Palatina di Parma, Ottobre 2009 “La fabbrica del libro, materiali e tecniche tra XV e XIX sec. – la legatura” corso promosso da Andrea De Pasquale, Dir. Della Biblioteca Palatina di Parma e del Museo Bodoniano, Marzo 2010; “Grandi rischi e restauro del patrimonio culturale” corso intensivo d’eccellenza promosso dal Centro Universitario Europeo per i beni Culturali di Ravello, Maggio 2010; “Il restauro in Italia”, ciclo Giornate Nazionali sul restauro, Fortezza Firmafede, Sarzana, Settembre 2010; “I mappamondi manoscritti e a stampa” all’interno della giornata nazionale per lo studio multidisciplinare dei manoscritti miniati promossa dalla Biblioteca Palatina di Parma, dalle Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia, di Parma, del Piemonte Orientale e di Salerno con il supporto del Museo Bodoniano e del Bulino Edizioni d’arte, Maggio 2011.

AGGIORNAMENTO 2013

Membro del Comitato Scientifico, nominato dal Comune di Grottaferrata (RM), per la realizzazione di una “Scuola del Libro” Centro Studi e Formazione, a seguito di una convenzione stipulata tra l’Università degli Studi di Roma Tor Vergata e il Comune di Grottaferrata.

ATTIVITÀ DI CONSERVAZIONE E RESTAURO DI BENI CULTURALI, (BENI LIBRARI, DOCUMENTARI E STORICO-SONORI) SVOLTE COME DIRETTORE TECNICO

Dal 1983 al 2013 (principali Enti)

Biblioteca Apostolica Vaticana, Città del Vaticano, Roma; Biblioteca della Camera dei Deputati - Roma; Biblioteca del Segr. Generale Presidenza della Repubblica, Palazzo Quirinale, Roma; Biblioteca Nazionale Centrale di Roma - Min.BB.AA.CC.; Biblioteca Nazionale Centrale di Firenze - Min. BB.AA.CC.; Biblioteca Nazionale Vittorio Emanuele III - Napoli - Min. BB.AA.CC.; Biblioteca Statale Isontina - Gorizia - Min. BB.AA.CC.; Biblioteca Statale di Trieste -  Min. BB.AA.CC.; Biblioteca Generalizia Universitaria di Trieste, MIUR; Biblioteca Palatina di Parma, Min. BB.AA.CC.; Biblioteca Universitaria Alessandrina – Roma - Min. BB.AA.CC; Biblioteca dell’Accademia Nazionale dei Lincei - Roma; Biblioteca Statale Baldini -  Roma - Min. BB.AA.CC.; Biblioteca Casanatense – Roma -  Min. BB.AA.CC.; Biblioteca dell’Accademia Nazionale Lancisiana - Roma; Biblioteca Angelica di Roma -  Min.BB.AA.CC.; Biblioteca Vallicelliana di Roma -  Min. BB. AA. CC.; Biblioteca dell’Istituto di Archeologia e Storia dell’Arte di Roma -  Min. BB.AA.CC.; Biblioteca del Museo delle Arti e Tradizioni Popolari – Roma -  Min. BB.AA.CC.; Biblioteca di Storia Moderna e Contemporanea, Roma, Min.BB.AA.CC.; Biblioteca Universitaria di Cagliari, Min. BB.AA.CC.; Biblioteca Universitaria di Pisa -  Min. BB.AA.CC.; Biblioteca Universitaria di Napoli - Min. BB.AA.CC.; Biblioteca Marucelliana di Firenze - Min. BB.AA.CC.; Biblioteca Universitaria Estense – Modena - Min. BB.AA.CC.; Biblioteca Universitaria di Torino - Min.BB.AA.CC.; Biblioteca Comunale di Terni; Biblioteca Comunale Chelliana, Grosseto; Biblioteca dell’Accademia Petrarca; Biblioteca L. Jacobilli di Foligno – Min. BB.AA.CC.; Biblioteca Statale di Lucca -  Min. BB.AA.CC.; Biblioteca Comunale Berio di Genova; Biblioteca Universitaria di Genova, Min.BB.AA.CC.; Biblioteca Porziuncola di Assisi; Biblioteca Capitolare di Perugia, Min.BB.AA.CC.; Biblioteca Reale di Torino; Biblioteca Arcivescovile - Vercelli; Biblioteca del Seminario Vescovile di Biella; Biblioteca del Museo Leone - Vercelli; Biblioteca dell’Istituto Nazionale di Geofisica - Roma; Biblioteca dell’Accademia Nazionale dei Georgofili, Firenze; Biblioteca della Società Geografica Italiana - Roma; Biblioteca dell’Abbazia di S. Gallo, Moggio Udinese; Biblioteca del Monumento Nazionale Abbazia di S. Nilo, Grottaferrata, Min. BB.AA.CC.; Biblioteca Comunale di Bracciano; Istituto Centrale per i Beni Sonori e Audiovisivi, Min. BB.AA.CC.; Soprintendenza per i Beni Ambientali, Architettonici, Artistici e Storici di Caserta e Benevento, Reggia di Caserta - Min. BB.AA.CC.; Soprintendenza per i Beni Artistici e Storici di Milano -  Min. BB.AA.CC.;  Soprintendenza per i Beni Artistici e Storici delle Province di Brescia, Mantova e Cremona -  Min. BB.AA.CC.; Soprintendenza per i Beni Ambientali, Architettonici, Archeologici, Artistici e Storici del Molise -  Min. BB.AA.CC.; Soprintendenza per i Beni Ambientali, Architettonici, Archeologici, Artistici e Storici di Salerno e Avellino -  Min. BB.AA.CC.; Soprintendenza per i Beni Ambientali, Architettonici, Archeologici, Artistici e Storici dell’Umbria -  Min. BB.AA.CC.; Soprintendenza speciale al Museo Nazionale Preistorico ed Etnografico “L. Pigorini” – Roma -  Min. BB.AA.CC.; Soprintendenza Archeologica per i Beni Ambientali, Architettonici, Artistici e Storici del Friuli Venezia-Giulia -  Min. BB.AA.CC.; Soprintendenza Speciale per il Polo Museale di Napoli - Museo di Capodimonte Min. BB.AA.CC.; Museo del Sannio - Provincia di Benevento;  Dir. Reg. per i Beni Culturali e Paesaggistici del Piemonte, Min. BB.AA.CC.; Archivio di Stato di Roma; Archivio Storico Capitolino - Comune di Roma; Archivio Generale Cappuccini; Archivio Comunale di Vetralla (VT); Archivio Storico del Grande Oriente d’Italia, Palazzo del Vascello- Roma; Archivio Storico del Comune di Barbarano Romano (VT); Archivio Storico del Comune di Sigillo (PG); Archivio Storico del Comune di Vignanello (VT); Archivio Storico del Comune di Fabbrica di Roma (VT); Biblioteca e Archivio Accademia Nazionale delle Scienze detta dei XL; Biblioteca e Archivio dell’Ist. Naz. per la Storia del Risorgimento Italiano -  Roma; Biblioteca della Fondazione Palazzo Coronini - Cronberg - Gorizia; Biblioteca della Fondazione Lelio e Lisli Basso Issoco - Roma; Fondazione Querini Stampalia ONLUS, Venezia; Gabinetto Scientifico Letterario G. P. Vieusseux, Firenze; Istituto Geografico De Agostini di Novara; Museo della Scienza e della Tecnica L. Da Vinci, Milano; Istituto Ellenico di Studi Bizantini e Post-Bizantini - Venezia; Palazzo Ducale di Genova, Comune di Genova; Regione Piemonte, Assessorato alla Cultura; Regione Umbria, Assessorato alla Cultura; Regione Lazio, Assessorato alla Cultura; Fondazione Europea per la Conservazione e il Restauro dei Beni Librari di Spoleto; Centro Regionale di Catalogazione e Restauro dei Beni Culturali – Villa Manin, Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia; Istituto Centrale Beni Sonori e Audiovisivi Min. BB.AA.CC.; Biblioteca Nazionale Braidense Min. BB.AA.CC.; Biblioteca Palatina di Parma Min. BB.AA.CC.; Biblioteca Universitaria Alessandrina Min.BB.AA.CC.; Dir. Reg. Beni Culturali e Paesaggistici della Lombardia Min. BB.AA.CC.; Biblioteca della Camera dei Deputati; Direzione Regionale Beni Culturali e Paesaggistici dell’Abruzzo Min. BB.AA.CC.; Direzione Regionale Beni Culturali e Paesaggistici della Calabria Min. BB.AA.CC.; Archivio Storico Ricordi; Regione Sicilia - Soprintendenza Beni Culturali e Ambientali di Caltanissetta.

› ELENCO PUBBLICAZIONI š

  • Paolo Crisostomi, “Oltre il restauro: rimuovere il velo del tempo”, in “Splendore Marciano. Il restauro della legatura già del codice lat. III, 111 (=2116) della Biblioteca Nazionale Marciana di Venezia”, a cura di M. Letizia Sebastiani e Paolo Crisostomi, Padova, Edizioni Nova Charta, 2012, pp. 67-83.
  • Paolo Crisostomi: “Nuova Luce al Pontificale Grimani: il restauro” in “Francesco Salviati miniatore. Il Pontificale di Giovanni Grimani”, a cura di M.C. Cadore e A.Bristot, Milano, Silvana Editoriale, 2010, pp.86-95.
  • Paolo Crisostomi: “Il ruolo del restauratore ed altro ancora” in “Libri palinsesti greci: conservazione, restauro digitale, studio”. Atti del convegno internazionale, Villa Mondragone, 21-24 aprile 2004, a cura di Santo Lucà, Roma, Comitato Nazionale per le Celebrazioni del Millenario della Fondazione dell’Abbazia di S. Nilo a Grottaferrata, 2008, pp. 407-412.
  • Paolo Crisostomi: “Le cause di degrado dei principali supporti sonori e la loro gestione conservativa”, in “Il suono e l’immagine: tutela, valorizzazione e promozione dei Beni Audiovisivi - a cura di Massimo Pistacchi, Bari, Edipuglia. Ravello Centro Universitario Europeo per i Beni Culturali, 2008, pp. 55-62.
  • Paolo Crisostomi: “Progetto di restauro conservativo di quattro dipinti geografici in pergamena e del Planisfero di Giovanni Vespucci. Scheda tecnico-sintetica”, in “Terrae Cognitae. La cartografia nelle collezioni sabaude”. Catalogo della mostra, Torino, Biblioteca Reale, 22 novembre 2007 – 31 Gennaio 2008. Torino, y-press, 2007.
  • Paolo Crisostomi: “Le carte decorate dalla Persia all’Occidente: una contaminazione continua”, in “Le Mille e una cultura. Scrittura e libri fra Oriente e Occidente” a cura di Cristina Misiti, Bari, Edipuglia. Ravello Centro Universitario Europeo  per i Beni Culturali, 2007, pp. 57-65.
  • Paolo Crisostomi: Il restauro dei Globi di Coronelli del Museo Leonardo da Vinci  di Milano: modello di scheda”, in “Strumentazione scientifica. Conservare ed esporre” a cura di Laura Ronzon e Salvatore Sutera. Milano, edizioni Museo Nazionale della Scienza e della Tecnologia Leonardo da Vinci, 2005, pp. 57-65.
  • Paolo Crisostomi: “La legatura dal XV al XIX secolo in alcune raccolte marchigiane” in “Collectio Thesauri. Dalle Marche tesori nascosti di un collezionismo illustre”  a cura di Mauro Mei. Firenze, Edifir – Regione Marche, 2005. Vol. I, pp. 67-79.
  • Paolo Crisostomi: Il restauro dei volumi dell’Accademia dei XL”, in “Rendiconti dell’Accademia Nazionale delle Scienze detta dei XL. Memorie di Scienze Fisiche e Naturali”, 122 (2004) serie V, vol. XXVIII parte 2°, pp. 405-409.
  • Paolo Crisostomi: “I nuovi metodi di studio e restauro delle testimonianze scritte” in “Il futuro del passato: la Biblioteca tra tradizione e innovazioni tecnologiche, De tutela Librorum”, a cura di A. Capaccioni, Bari, Edipuglia, Ravello Centro Universitario  Europeo per i Beni Culturali, 2002, pp. 41-43.
  • Paolo Crisostomi: “Il restauro conservativo dalla conoscenza alla tutela” in “Collezionismo, Restauro e antiquariato librario”, Convegno internazionale  di studi e aggiornamento professionale, Spoleto, 14 – 17 giugno 2000, Atti a cura di Maria Cristina Misiti, Milano, Edizioni Sylvestre Bonnard, 2002, pp.177 – 183.
  • Paolo Crisostomi: “Il restauro del Romanzo di Alessandro (1995)”, in “Culture del testo e del documento, rivista italiana di discipline del libro nelle biblioteche e archivi”, gennaio – aprile 2002, pp. 5-11.
  • La conservazione dei beni librari in Italia, Atti della II Conferenza Nazionale delle Biblioteche, Roma, Ministero per i Beni e le Attività Culturali, Regione dell’ Umbria, 2001; (Tavola rotonda Formazione e nuove professionalità pp. 169-171).
  • Euroform Formazione e Conservazione, a cura di Paolo Crisostomi, Firenze,  Ministero del Lavoro e della Previdenza Sociale, Ministero per i Beni Culturali e Ambientali, Arethusa Consorzio di Ricerca e Sviluppo S.r.l., 1997.
  • Lezioni di conservazione e restauro archeologico, a cura di Paolo Crisostomi, Firenze, Ministero del Lavoro e della Previdenza Sociale, Ministero per i Beni Culturali e Ambientali, Arethusa Consorzio di Ricerca e Sviluppo S.r.l., 1997.
  • Lo scavo: primi interventi di restauro e conservazione. Atti del Convegno, Montalto di Castro, 30 e 31 ottobre 1996, a cura di Paolo Crisostomi, Firenze, Ministero del Lavoro e della Previdenza Sociale, Ministero per i Beni Culturali e Ambientali, Arethusa Consorzio di Ricerca e Sviluppo S.r.l., 1997.
  • Su CD-ROM interattivo: Alcuni prodotti e materiali impiegati nel restauro delle opere mobili, a cura di P.CRISOSTOMI, A. GIOVAGNOLI, A.M. TOCCI, M.G. VIGLIANO, Ministero del Lavoro e della Previdenza Sociale, Ministero per i Beni Culturali e Ambientali, Arethusa Consorzio di Ricerca e Sviluppo S.r.l., Roma 1996.
  • Paolo Crisostomi: “Note tecniche di restauro di alcuni volumi di proprietà della Biblioteca Chelliana di Grosseto”, in “Culture del testo, rivista italiana di discipline del libro”, n° 6, Anno II, Firenze, 1996, pp.5-11.
  • L’arte medica nelle opere a stampa della Biblioteca Comunale (Secc. XV-XVIII), a cura di Paolo Crisostomi e Cristina Misiti, Fermo, 1995.
  • La legatura italiana dal XV al XVIII secolo, in “Amor di libro”, a cura di P. CRISOSTOMI, C. MISITI, M. ROLIH SCARLINO, Firenze, Biblioteca Riccardiana, Ministero per i Beni Culturali e Ambientali; Regione Toscana Giunta Regionale. Collana ‘Toscana Beni Librari’, Volume 5, 1995, pp. 79-92.
  • Il restauro dei disegni di Vanvitelli: una collezione di problemi, in “L’esercizio del disegno: i Vanvitelli”, Ancona, Comune e Provincia di Ancona, Ministero per i Beni Culturali e Ambientali, 1993.
  • Notas sobre la restauracion de los dibujos de los Vanvitelli, in "El arte de dibujo. Los Vanvitelli”, Ministerio de Cultura, Madrid 1992, p.108.
  • Note sul restauro dei disegni del Vanvitelli, in “L’esercizio del disegno: i Vanvitelli”, Leonardo De Luca, Roma, 1991, pp.150-55.
  • I percorsi dipinti. Le retrostanze, in “Art e Dossier”, n° 49, settembre 1990, p.25.
  • Due globi di Vincenzo Coronelli: la mappa dei mondi. Il restauro, in “Art e Dossier”, n° 52, dicembre 1990, pp.34-35.
  • Quando gli angeli esultano. L’Exultet di Salerno recuperato, in “Art e Dossier”, n° 40, novembre 1989, pp.26-32.
  • Dall’Oriente, la carta si diffonde in Europa, in “Un mestiere che diventa arte. La legatoria italiana tra antico e moderno”, in “Quaderni di vita Italiana”, Presidenza del Consiglio dei Ministri, Direzione Generale delle Informazioni, dell’Editoria e della Proprietà letteraria, artistica e scientifica, n° 1, Roma, gennaio-marzo 1988, pp. 10-12.
  • Alcune applicazioni nelle tecniche di restauro di polimeri sintetici puri, a cura di P. Crisostomi e M.G. Plossi Zappalà, in “Bollettino dell’Istituto Centrale per la Patologia del Libro. Quaderni”, I, Roma, 1983, pp.59-75.
  • Consolidation de la couche picturale des enluminures avec polymeres synthetiques purs, a cura di P. Crisostomi e M.G. Plossi Zappalà, Rapporto presentato al Comité pour la Conservation de l’ICOM - 6° Riunione triennale, Ottawa 1981, p. 15.


Il 19 Gennaio 2005 il Professore prende parte alla conferenza "JORNADAS DE ARTE", svolta a Madrid, al museo del Prado, con un intervento sui criteri sulla conservazione ed il restauro delle opere in carta.

Nel 2006 il Professore viene premiato da Legambiente Nazionale nell'ambito del progetto Salvalarte.

Poi, nel 2007 Paolo Crisostomi viene nominato Commendatore dell'Ordine "Al merito della Repubblica Italiana", una speciale onoreficenza nata allo scopo di «ricompensare benemerenze acquisite verso la Nazione nel campo delle lettere, delle arti, dell’economia e nell'impegno di pubbliche cariche e di attività svolte a fini sociali, filantropici e umanitari, nonché per lunghi e segnalati servizi nelle carriere civili e militari».


 

imm

Il Prof. Crisostomi durante un incontro con il Presidente della Repubblica Carlo Azeglio Ciampi

 

In Maggio 2014, il Professor Crisostomi viene insignito del prestigioso "Premio Simpatia - L'Oscar Capitolino". Clicca qui per leggere il testo dell'onoreficenza.

A Giugno 2014, il professore prende parte ad un convegno organizzato dalla Biblioteca Braidense, "Il libro d'artista. Da Marinetti a Fedi e Gini con un occhio alla scienza"



imm Consulta la Bibliografia del Professore

 

 

 

 

 

top-iconTorna su